Best hair treatment guide! Find the best one for you!

In ogni momento appaiono nuovi trattamenti con la promessa di rendere i capelli più belli che mai. E in questo periodo dell'anno, dove l'esposizione al sole e i bagni in mare e in piscina possono seccare e danneggiare ulteriormente i fili, è bene capire la funzione di ognuno, per scegliere la soluzione migliore per recuperare e rinvigorire i tuoi capelli

Verinha Santos, professionista di Casa Mauro Freire, spiega che il primo passo prima di prendere la decisione è parlare con il proprio parrucchiere. "Tutto dipende dall'analisi del professionista, che è il più adatto a suggerire il trattamento migliore. Ciò che di solito prendiamo in considerazione sono le procedure chimiche già eseguite, la frequenza con cui i fili vengono lavati e l'esposizione al sole ", dice. Renata Souza, partner di SPA Dios, spiega anche che un altro fattore da prendere in considerazione è la stagione. "In estate, i fili hanno una maggiore secchezza. Il calore fa dilatare le squame, causando una maggiore perdita di nutrienti e acqua, e il risultato sono punte doppie, fili aggrovigliati, ect opachi. Vale la pena ricordare che, proprio per questo motivo, dobbiamo prestare molta attenzione ai capelli in pre-estate, con l'intenzione di mantenerli più setosi. "

KeratinBeauty.com ha preparato una lista di nove trattamenti che aiuteranno a rendere le tue serrature più sane. Guarda:

  • Trattamento al collagene: Lanciato questo mese dal Dios Dios, è un'alternativa per proteggere le ciocche di aggressori esterni come sole, mare e piscina, essendo una buona opzione soprattutto per le bionde. "Oltre al collagene, ci sono altri importanti principi attivi per garantire la salute dei capelli: proteine, cheratina e 13 tipi di aminoacidi che aiutano a preservare il colore - soprattutto biondo - e prevenire i fili da ottenere verde a contatto con il cloro" , Dice Renata. Secondo la specialista, l'effetto è immediato e c'è una riduzione del crespo, come il trattamento aiuta a prevenire la secchezza, portando via la porosità e garantendo più lucentezza, elasticità e resistenza ai fili.
  • Cauterizzazione: Meglio conosciuto, la procedura, chiarisce Verinha, serve a lasciare i capelli meno porosi e ripristina la cheratina persa nei processi chimici, rendendo i fili lucido e setoso. Cristhofer Gloe, Blend hair stylist, dice che è particolarmente consigliato per coloro che hanno serrature estremamente sensibili e fragili. "L'applicazione inizia con uno shampoo di pulizia profonda e poi si applica la cheratina, che rimane nei capelli per alcuni minuti. Poi si risciacqua e si passa una maschera idratante che deve agire per cinque minuti. L'ultimo passo è il lavaggio e l'asciugatura come si preferisce ", dice. Lo specialista sostiene che la cauterizzazione è controindicato per i capelli che è già sano e con sufficiente cheratina nella sua fibra
Best-hair-treatment-guide-Find-the-best-one-for-you-0

  • Idratare: Il nome parla da solo, e Seide Abdala, medico ortomolecolare specializzato in capelli, dice che è fondamentale per recuperare l'usura dei fili e la perdita di umidità causata da agenti esterni a cui tutti sono esposti, come sale, polvere, asciugatrice e ferro piatto. "È un trattamento che reintegra l'acqua persa e agisce sulla superficie della fibra. Le creme agiscono nell'emollienza capillare, sigillando le squame", dice, notando che da solo non è sufficiente per coloro che hanno bisogno di recuperare la struttura persa in trattamenti chimici come la levigatura. "La frequenza con cui si fa l'idratazione dipende da ogni capello. Se è molto secco, l'ideale è eseguire ogni settimana, e il meno secco, ogni 15 giorni o un mese. Prima di passare la crema, tuttavia, è necessario un buon lavaggio con shampoo anti-spreco", insegna.
  • Nutrizione: Simile all'idratazione e con identica applicazione, è raccomandata come manutenzione di una cauterizzazione da Andreia Costa, proprietaria del salone Hair Pin. "È possibile fare a casa e indicare le fiale che sono liquide, perché restituiscono l'acqua persa senza pesare i fili", dice. La controindicazione è per coloro che hanno la radice grassa. Il più grande beneficio, secondo Gloe, è il rifornimento di nutrienti e minerali.
Best-hair-treatment-guide-Find-the-best-one-for-you-2
  • Ricamo: Trattamento esclusivo del Dios Dios, rivitalizza i fili e rimuove minuziosamente le punte doppie, secche e danneggiate, senza toccare la lunghezza, il taglio o il volume, dice Renata. "È adatto a tutti i tipi di capelli. Le doppie punte vengono accuratamente tagliate una per una con le forbici. Questo processo richiede estrema attenzione e non cambia la lunghezza. Le squame aperte sono più ricettive alla maschera con vitamine e nutrienti che viene applicata subito dopo. La morbidezza è immediata", dice lo specialista.
  • Sigillatura: Il trattamento agisce quasi come un progressivo liscio, spiega Verinha. "Chiude le cuticole dei capelli, riducendo i nodi e il crespo, ma non cambia la sua consistenza, cioè non liscia. È una procedura che prevede il rafforzamento e la nascita di nuovi fili, "dice. Gloe spiega come è fatto: "Usiamo uno shampoo di pulizia profonda e applicare il prodotto senza usare il balsamo. Ci asciughiamo e ci imbarchiamo. Dobbiamo essere cauti con i fili trattati chimicamente o con quelli leggeri. Si raccomanda un test dello stoppino prima di procedere. "
  • Schermatura: Indicato per i capelli che hanno bisogno di idratazione e cauterizzazione, cioè che sono deboli e secchi, può essere fatto su qualsiasi filo. Per l'hair stylist di Blend, i principali benefici del trattamento sono quelli di restituire acqua e olio alle ciocche, lasciando loro lucentezza, morbidezza e setosità. "Allo stesso tempo, la procedura ricostruisce la fibra capillare internamente, lasciando i capelli più sani e più forti".
  • Velaterapia: Buona alternativa per coloro che hanno i capelli danneggiati dopo l'uso continuo di rifinitori, tinture e riflessanti. "È indicata, principalmente, alle bionde, alle donne dai capelli sottili e/o con difficoltà a crescere. La tecnica consiste nel separare le ciocche in ciocche medie e passare la fiamma della candela lungo di esse", dice Renata. La specialista della SPA Dios chiarisce che l'obiettivo è quello di sbloccare i canali attraverso i quali le vitamine e le sostanze nutritive necessarie per rendere i capelli sani. "La tecnica è anche in grado di eliminare le doppie punte e recuperare la consistenza e la luminosità dei fili, ma il trattamento è controindicato per i capelli porosi o elastici".
  • Ricostruzione / Restauro: La ricostruzione è indicata per i capelli secchi e fragili e ha un'applicazione simile a quella dell'idratazione. "E l'effetto è molto simile a quello della cauterizzazione, ma con meno intensità. La procedura ripristina la materia e la cheratina perse ricostruendo la fibra capillare e restituendo proteine e minerali. I capelli crescono più forti e hanno una struttura migliore ", dice Gloe, che sottolinea che i donatori di capelli che non sono danneggiati o mancanza di cheratina dovrebbe evitare, sotto il rischio di irrigidire la fibra dei capelli. Andreia richiama l'attenzione sull'importanza di tagliare le estremità prima di ricostruire. "Non bisogna abusare dei ricostruttori. Immaginate che sia un cemento - all'interno del filo, in eccesso, può indurirsi e lasciarlo fragile. "
Best-hair-treatment-guide-Find-the-best-one-for-you-3

    La moderazione è essenziale

    Il proprietario di Hair Pin sostiene che è importante alternare i trattamenti per evitare che i fili diventino impermeabili. "L'ideale, per esempio, tra una sigillatura o una schermatura è fare una cauterizzazione in modo che i capelli siano sempre forti. Se impermeabile, impiega del tempo a schiarire e non assorbe le sostanze nutritive dei trattamenti. "

    Lascia un commento

    Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati