Seven essential care for the short hair style 'Johnny'

Il visual pieno di carattere richiede prodotti specifici e frequenti visite al salone

Rispondi senza battere ciglio: non hai mai pensato di fare un cambiamento radicale, abbandonare le lunghe ciocche e adottare il miglior stile di capelli corti "Joãzinho"? Non c'è più bisogno di aver paura di dire di sì! Il taglio molto corto è l'ultima moda dei saloni del mondo. Specialista in visagismo, il parrucchiere Rodrigo Cintra spiega che i capelli molto corti sono ideali per le donne che vogliono spendere l'idea di forza, modernità e indipendenza. Il taglio funziona bene per quelli con viso ovale o triangolare, e chi ha il viso rotondo dovrebbe evitare perché lascia tutto il viso che mostra. Si adatta alle raccomandazioni? Allora tornate indietro, senza rimpianti. Ma sappiate che questo look moderno, e un sacco di personalità, chiede che la cura più speciale. Vuoi sapere cosa? Controlla qui sotto:

7-essesncial-care-johnny

1-Tagliare ogni mese

I capelli molto corti richiede una manutenzione più frequente di capelli lunghi. Parrucchiere Rodrigo Cintra, Studio W Hall dice la ragione: "I capelli tagliati Johnny perde molto più facilmente, i fili stanno crescendo e sono più ingombranti nella parte posteriore della testa". Visita il salone mensile, o al massimo, dando la gamma un mese e mezzo, è fondamentale che i fili non sono destrutturati e slouch via.

2. Colorazione a ritocco con la stessa frequenza

Qui vi renderete facilmente conto di un vantaggio rispetto ai capelli lunghi: secondo Rodrigo Cintra, è più facile mascherare una radice cresciuta con il taglio corto che con le ciocche lunghe. "Questo taglio è di solito più flessibile, si può giocare la frangia a qualsiasi lato che è bello, e copre anche la parte dove la radice è più evidente".

La colorazione deve accompagnare il taglio, altrimenti i capelli diventano bicolore rapidamente. Un esperto è quello di investire in luci, chiedendo di toccare meno frequentemente. Ma è un avvertimento: "luci non destinato a coprire i capelli grigi, solo fare una sorta di illusione ottica che nasconde il grigio, ma insistere questa tecnica per lungo tempo lascerà i capelli con un tono biondo biancastro cosa bella".

3-Prepararsi ad affrontare l'oleosità

Se avete un filo oleoso o misto, pronti ad affrontare il problema più spesso se il taglio è corto. Il tricologista Luciano Barsanti, direttore dell'Hair Institute di San Paolo, dice che i capelli corti tendono a sembrare più oleosi che lunghi a causa del lavoro delle ghiandole sebacee del cuoio capelluto. "L'olio viene espulso da queste ghiandole e scorre attraverso i fili, poiché in questo caso il filo è più corto, il flusso è più facile e gli oli possono aumentare". Per evitare il problema, Luciano Barsanti consiglia di lavare i capelli, al massimo, a giorni alterni, con shampoo particolari. È anche investire in acqua con temperatura calda a freddo, che riduce l'oleosità. Altre precauzioni sono troppo intenso per evitare il massaggio di sfregamento, così come spazzolatura molto forte, che aumenta il lavoro delle ghiandole sebacee.

4-Di' no ai trattamenti chimici

progressivo, definitivo e tutte le procedure chimiche sono controindicate da pennello tricologista Luciano Barsanti per quelli con i capelli molto corti. "La sostanza chimica può toccare il cuoio capelluto e bruciarlo, causando la desquamazione". Rodrigo Cintra dà già un altro motivo per evitare le spazzole progressive e definitive: "Queste procedure spesso lasciano le punte dei capelli arruffati, il che cambia completamente il taglio e la visuale". La sua raccomandazione è di prendere visivo riccio o ondulato, che è anche bello nel taglio molto corto.

5-Dispensare il condizionatore

Sì, si può e si deve fare a meno del balsamo. Il tricologista Luciano Barsanti spiega che, per coloro che hanno i capelli grassi, spostando il prodotto nella lunghezza dei capelli corti è quasi come applicare sul cuoio capelluto. Il risultato è un aumento dell'oleosità. Ma se i fili sono troppo imbarazzati, utilizzare una quantità molto piccola, la dimensione di una moneta di un reale, e assicurarsi di passare solo le punte molto.

6-Investire in rifinitori

Dal momento che hai rinunciato al balsamo, è essenziale utilizzare un rifinitore. Il vantaggio di questi prodotti è che ci sono opzioni che non lasceranno oleoso come radice. Rodrigo Cintra consiglia di utilizzare una pomata di finitura secca per lisciare i capelli e attivare riccioli mousse o lozione per capelli ricci e crespi.

Argan Oil Finalizer

7-Non scartare l'idratazione

Non c'è scampo, tutti i capelli hanno bisogno di una buona idratazione di almeno 15-15 giorni. Anche quelli corti hanno bisogno di cure per evitare l'essiccazione. "Ma in questo caso è meglio evitare prodotti idratanti che contengono silicone, che aumenteranno l'oleosità dei fili", raccomanda il tricologista Luciano Barsanti.

7-essencial-care-johnny-1

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati